Internet e l’informazione..

Ieri sera, seguendo un pezzo dell’Infedele dedicato al V-day di domani dedicato all’ Informazione, un giornalista ha detto una cosa giustissima che ormai i politici devono tenere ben presente quando dichiarano (o sparano) le loro dichiarazioni (o menzogne): l’informazione (su Internet) oggi è dinamica (varia nel tempo) ma ha anche un carattere di staticità importante: se in televisione un politico dice una cosa per esempio in una puntata di Ballarò, chi ha seguito la singola trasmissione la riceve, chi non l’ha seguita se la perde, a meno che essa venga ripresa in un’altra puntata successiva; l’altro d’altronde può presto dimenticarsela. Anche sui giornali, può capitare di leggere una notizia e dimenticarsela se nei giorni successivi essa non viene ripresa. Questo è evidente se si tratta di una dichiarazione più o meno importante, quale ad esempio quella di un politico di turno. Vedendo Blob l’altro giorno abbiamo potuto assistere alla sparate di Berlusconi di qualche anno fa (che in conferenza stampa affermava “non farò più un’allenza con una persona inaffidabile quale il signor Bossi”). L’informazione grazie ad Internet si fa complementare e sicuramente più completa ad uso del singolo utente: facendo da grosso archivio di dati reperibili, non è difficile rendersene conto. Quello che il giornalista voleva dire è che oggi nessuno può più permettersi di dire una cosa oggi e magari dire (o fare) l’opposto domani: tutto viene registrato ed quindi in qualsiasi momento facilmente reperibile: questo è un bene per l’informazione. A titolo di esempio, guardate la seconda parte di questo video che traggo dal blog di Grillo: il ragazzo chiede a Riotta come mai non ha difeso Biagi da una diffamazione ingiusta e bugiarda quale quella del “compenso”, il direttore gli chiede di rivedersi l’intervista, ed ecco pronta un pezzo d’intervista, subito montata come d’archivio: Riotta ha fatto una pessima figura prima, ed ora, quando nega il suo comportamento di sudditanza verso il potere politico. Chi informa insomma, non può più evidentemente prendersi gioco di chi riceve l’informazione. Certo, non voglio conferire al montaggio (del video, della rete) una garanzia della verità assoluta, è ovvio le immagini in quanto tali sono sempre manipolabili a proprio uso (a proposito, quante volte abbiamo sentito parlare di presunte manipolazioni da parte di chi vuole negare certe cose..), sto semplicemente dicendo che (voler) fare e ricevere informazione oggi significa, cosa non da poco, tener presente questi grandi vantaggi della rete.

Annunci

There are no comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: